Presentato a Milano il Piano Nazionale Industria 4.0

Piano nazionale Industria 4.0: 23 miliardi in quattro anni


L’impegno pubblico dell’Italia per sostenere la cosiddetta quarta rivoluzione industriale sarà superiore a quello delle grandi potenze economiche come USA, Germania e Francia. Il Piano Nazionale Industria 4.0, presentato lo scorso 21 Settembre a Milano, prevede infatti investimenti di 13 Miliardi di euro, i quali saranno destinati all’innovazione e alla ricerca. L’obiettivo è quello di raggiungere quota 10 miliardi di investimenti privati per il 2017: al raggiungimento di questo risultato contribuirà un importante pacchetto di agevolazioni fiscali.


Il titolare del Ministero dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, ha sottolineato che all’intervento pubblico seguiranno gli investimenti del settore privato, pari a 24 miliardi di euro fino al 2020. Questi saranno investiti nel 2017 in tecnologie e beni e, entro il 2020, in ricerca e sviluppo. Le intenzioni del Governo sono orientate ad ottenere 200 mila studenti e 3 mila manager specializzati nell’ambito dell’industria 4.0.


Oltre agli investimenti, il Piano Nazionale Industria 4.0 prevede importanti detrazioni e agevolazioni a sostegno della formazione specialistica.


Tutti i provvedimenti, gli incentivi e gli investimenti porteranno alla tanto attesa digitalizzazione dell’industria italiana. Questo significa ripensare i processi aziendali in funzione del supporto che le tecnologie digitali e le innovazioni sono oggi in grado di garantire.
 


CONDIVIDI:        
« Notizia successiva

Google Translate, traduzioni ancora più accurate grazie alle reti neurali

Notizia precedente »

Robot: prima operazione al mondo all’occhio

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per ricevere i nostri aggiornamenti.

Lingua