L’iper-ammortamento per l’Industria 4.0: un’opportunità unica per crescere e migliorare. Le PMI hanno compreso il messaggio?

L’iper-ammortamento per l’Industria 4.0: un’opportunità unica per crescere e migliorare
       Scritto da Claudio Vivante

Tutti i giorni mi chiamano aziende che intendono acquistare macchinari nuovi e vogliono sapere se possono usufruire dell’iper-ammortamento che la legge dell’11 dicembre 2016 descrive come industria 4.0. Vorrei aiutare tutti facendo un po' di chiarezza per aiutare gli imprenditori a richiedere offerte integrate di tutti quegli elementi hardware e software necessari a soddisfare i requisiti della legge.

Lavorando nel settore da tanti anni ritengo che l’attenzione posta dal legislatore al mondo produttivo con questa iniziativa è davvero un’occasione speciale, anzi unica. Non solo per l’evidente beneficio fiscale per i compratori dei sistemi di produzione, ma anche perché funge da stimolo ai costruttori di macchinari ad innovare ed adottare tecnologie moderne. Così i loro prodotti sono più appetibili per il mercato nazionale ed anche più competitivi sul mercato globale, dove Tedeschi, Statunitensi e Giapponesi hanno lavorato prima di noi per fornire tecnologie e soluzioni che portano all’integrazione del processo produttivo con tutta la gestione aziendale. Questo è in sintesi il significato di Industria 4.0.

Ed il legislatore ha ben sottolineato nel comma 11 dell’art.1 della legge che il bene oggetto dell’agevolazione deve essere interconnesso al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.

Molti imprenditori si focalizzano sul bene da acquistare e non sull’infrastruttura necessaria per trarre benefici dalla tecnologia che il bene porta in azienda. Vi riporto alla fine del post il testo integrale del comma 11 della legge.

Quando gli imprenditori mi chiedono la perizia per accedere all’agevolazione, mi capita di dire “no, non ci sono i requisiti” se l’azienda non si è dotata della rete dati adeguata al tipo di dati che devono essere trasferiti da e verso le macchine, se non ci sono i server capaci di salvare e gestire tali dati, da ultimo se non ci sono i software necessari alla gestione dei dati.

Sarò forse rigido, ma penso che le cose si devono fare per migliorare la gestione della produzione, aumentare la competitività, la sicurezza e la qualità del lavoro e non solo per portarsi a casa un risparmio fiscale. E poi quando firmo una perizia mi prendo una responsabilità non solo nei confronti dell’impresa che acquista il macchinario, ma anche nei confronti del sistema paese: poiché i fondi sono limitati e devono andare a chi vuole davvero fare innovazione.


Conclusione


In conclusione, molte PMI vedono solo il beneficio fiscale, io le invito ad alzare lo sguardo e riflettere sulla prospettiva che il legislatore vuole offrire: guardare all’integrazione della produzione con software capaci di automatizzare, analizzare, ottimizzare, correggere le fasi di lavorazione di qualsiasi prodotto. E allora si vedrà che il guadagno per le imprese che sapranno organizzarsi sarà di gran lunga maggiore del beneficio fiscale portato dalla riduzione delle tasse. Significa diventare competitivi in un mercato globale che non perdona e sarà sempre più spietato, significa gestire al meglio i costi di produzione, prevenire i guasti ed i fermi macchina, saper anticipare i concorrenti e prendere le decisioni giuste in poco tempo.

 

11. Per la fruizione dei benefici di cui ai commi 9 e 10, l'impresa e' tenuta a produrre una dichiarazione resa dal legale rappresentante ai sensi del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, ovvero, per i beni aventi ciascuno un costo di acquisizione superiore a 500.000 euro, una perizia tecnica giurata rilasciata da un ingegnere o da un perito industriale iscritti nei rispettivi albi professionali o da un ente di certificazione accreditato, attestante che il bene possiede caratteristiche tecniche tali da includerlo negli elenchi di cui all'allegato A o all'allegato B annessi alla presente legge ed e' interconnesso al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.
 

 


CONDIVIDI:        

Aggiungi commento

Codice di sicurezza Aggiorna

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per ricevere i nostri aggiornamenti.

Lingua