Energia e materie prime alle stelle. E’ possibile monitorare e ridurre il consumo delle risorse impiegate?

Interconnessione tardiva
       Scritto da Chiara Carturo

Purtroppo con il passare dei giorni si materializzano con tutta la loro drammaticità le conseguenze del conflitto russo-ucraino per la nostra economia. Il Pun, ovvero il prezzo di riferimento dell'energia elettrica rilevato sulla borsa italiana, ha toccato record impensabili, con una media di 587 euro/Mwh, quando nello stesso periodo 2020 il costo era di 38,92 euro (nel 2021 circa 125 euro).

L’impennata del costo dell'energia va di pari passo con quello delle materie prime e della difficoltà del loro approvvigionamento, che tocca trasversalmente tutti i settori: siderurgia, metallurgia, ma anche agricoltura e agroalimentare.
La sidermetallurgia è settore "cerniera" della nostra economia, se si fermano fonderie e acciaierie, a cascata si blocca l'intera manifattura.
Le imprese chiedono che il tema energia torni al centro dell'agenda politica nazionale, non possiamo continuare a consumare come se nulla fosse cambiato. Uno degli obiettivi primari dell’agenda della Comunità Europea è la riduzione degli sprechi e dei consumi energetici; il primo passo per migliorare questa situazione è sicuramente quello di individuare tali inefficienze e saperle quantificare.

T4SM offre una soluzione software per aiutare le aziende a minimizzare gli sprechi energetici, analizzando come migliorare i consumi. Con un click è possibile:

  • ottenere il pieno controllo di tutti i fabbisogni della produzione
  • calcolare il consumo energetico per ogni articolo prodotto
  • individuare istantaneamente dove intervenire per potenziare l’impianto

→ Per ulteriori approfondimenti non esitare a contattarci. Saremo lieti di presentarti la nostra soluzione semplice e intuitiva, pensata appositamente per soddisfare le tue esigenze e ottimizzare il tuo sistema produttivo.

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sui nostri eventi e sulle news.


CONDIVIDI:      

Aggiungi commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti per ricevere i nostri aggiornamenti.

Leggi l'informativa sulla privacy.

Lingua